Offerta formativa - CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN “POLITICHE E INTERVENTI PER LA PREVENZIONE E LA PROMOZIONE DELLA SALUTE” (CPP-ASPP)

Obiettivo:

L’obiettivo del CPP-ASPP è fornire strumenti operativi per la programmazione di interventi efficaci di prevenzione, ai vari livelli territoriali del sistema sanitario, dalle aziende sanitarie, e regioni, ai ministeri e agenzie nazionali. Si indirizza sia a professionisti con funzioni di diretta responsabilità che a coloro che operano per l’assistenza tecnico-scientifica ai policy makers.

Il CPP-ASPP si rivolge quindi a soggetti che già operano ai vari livelli del sistema sanitario, ma anche a giovani neo laureati che ambiscano operare nell’ambito della prevenzione con una adeguata dotazione di competenze scientifiche. Gli obiettivi principali sono di seguito riportati.

A livello nazionale si tratta ad esempio delle direzioni dei Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende Sanitarie, delle Direzioni Integrate della Prevenzione previste dal Sistema Sanitario Regionale (SSR) Piemontese, degli Assessorati alla Sanità regionali, dalle Agenzie dei SSR (ad esempio ASP in Lazio, ASR in Toscana, ARESS in Piemonte), del Centro di Epidemiologia e Controllo delle Malattie (CCM) del Ministero della Salute, dell’AGENAS. Gli obiettivi principali sono di seguito riportati.

Conoscenze (knowledge):
  • i determinanti di malattia, le teorie che spiegano i comportamenti umani, i determinanti dei cambiamenti di comportamento, come criteri per la scelta di un intervento di prevenzione;
  • il ruolo dell’expertise scientifica nei processi di policy-making e i modelli di influenza;
  • i modelli e gli strumenti per il management dei servizi sanitari;
  • l’etica della prevenzione e l’interazione con gli interventi.

Abilità (skills):
  • progettare interventi di prevenzione;
  • ricercare nella letteratura internazionale e nelle esperienze non pubblicate evidenze di efficacia di interventi, strategie e politiche di prevenzione;
  • contribuire a scrivere o modificare una normativa di prevenzione a livello locale, regionale o nazionale;
  • costruire una strategia di comunicazione funzionale ad un intervento di prevenzione;
  • analizzare dati sanitari al fine di definire problemi di salute.

Competenze (competences):
  • adattare e contestualizzare interventi di prevenzione valutati in ambiti internazionali;
  • effettuare l’Health Impact Assessment di un intervento/strategia/politica non sanitaria;
  • valutare un intervento preventivo;
  • analizzare una normativa e collaborare alla comparazione di normative internazionali;costruire strategie specifiche di prevenzione sui principali fattori di rischio comportamentali, basate su prove di efficacia.

Modalità e Sede

Il corso di Perfezionamento in Politiche e Interventi per la Prevenzione e la Promozione della Salute (CPP-ASPP) si svolgerà nell’anno accademico 2014-2015. Le lezioni avranno inizio in novembre 2014 e si concluderanno entro il mese di ottobre 2015.

I moduli didattici si articoleranno lungo tutto l’A.A. di riferimento, in moduli di 2 giorni, tendenzialmente corrispondenti con un venerdì e un sabato e si terranno presso una delle strutture delle Università Partner di ASPP:

  • aule del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, Caserma Perrone, Novara;
  • aule del Corso di Laurea in Giurisprudenza, Palazzo Borsalino, Alessandria;
  • aule dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca;
  • aule dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Il CPP-ASPP si sviluppa nella seguente combinazione di offerte formative, per un totale di 30 CFU:
  • 7 moduli “Core”, obbligatori (10 CFU);
  • 3 moduli “a scelta” a partire da una lista di moduli disponibili a menù (10 CFU);
  • la scelta di attività formative, proposte dagli Atenei partner dell’ASPP, selezionate dal Consiglio di Direzione, e proposte annualmente agli studenti (5 CFU);
  • Convegni e seminari esterni (3 CFU);
  • l’esame finale (2 CFU).

L’offerta formativa complessiva sarà definita dal Consiglio di Direzione durante l’anno accademico precedente all’avvio del Corso.

Ogni studente, all’inizio del corso, dovrà elaborare il proprio percorso formativo individuale, a partire da una analisi dei propri bisogni formativi, e sottoporlo all’approvazione del Consiglio di Direzione.